Terra&Acqua n. 1/gennaio 2017. Periodico quindicinale on-line. Direttore: Marco Fumagalli. Redazione e pubblicità info@batevents.com. Iscrizioni per abbonamento gratuito www.itinerarifolk.com. Aut. Tribunale di Como n.3/13 del 2/4/13

 
Cantù: la tradizione della Giubiana castellana
Passato e presente si intrecciano nell rogo della Giubiana, la giovane castallana traditrice della città
 

Gennaio è il mese della Giubiana e anche Cantù rispetta l'antica tradizione brianzola: giovedì 26 gennaio alle 20.45, nella piazza principale di Cantù, si svolgeranno i festeggiamenti: rievocazione storica, falò, spettacolo pirotecnico e degustazione di risotto alla monzese.

Un'antica leggenda tipicamente canturina, risalente al XII secolo, racconta di una giovane e bellissima castellana che, fingendosi in difficoltà, chiese riparo ad un sacerdote canturino, padre Lorenzo: nel silenzio della notte, la ragazza rubò le chiavi della città consegnandole ai nemici comaschi. Quando il ducato di Milano vinse la guerra, la giovane venne condannata e arsa sul rogo. Ancora oggi la città di Cantù ricorda l'avvenimento con grande passione: ogni anno, un manichino viene esposto allo scherno pubblico in via Dante, quindi condotto in processione in Piazza Garibaldi dove, dopo la lettura della condanna, avviene il rogo.

Nella realtà, invece, l'usanza del rogo ha una duplice origine celtica e settecentesca. Secondo la prima ipotesi, il falò sarebbe uno strascico dei riti propiziatori celtici risalenti al I secolo d.C. Altri storici farebbero risalire la tradizione all'epoca illuminista e alle insurrezioni popolari contro il potere tirannico.

Oggi, la Giubiana è un momento storico in cui presente e passato si intrecciano nel falò del fantoccio o della pira: una serata in cui è possibile degustare i piatti tipici della tradizione in compagnia.


Scarica articolo in formato .pdf
Tutti in uno stesso posto, tutti in una stessa sera
MILANO
9 GIUGNO 2017
STADIO SAN SIRO

Copyright © 2020 Batevents - www.itinerarifolk.com
grafica: samuelachindamo.com | webmaster: adriano.oliviero@partners.co.it