Terra&Acqua n. 4/aprile 2015. Periodico quindicinale on-line. Direttore: Marco Fumagalli. Redazione e pubblicità info@batevents.com. Iscrizioni per abbonamento gratuito www.itinerarifolk.com. Aut. Tribunale di Como n.3/13 del 2/4/13

 
RIAPRE IL MUSEO D’ARTE SACRA DI SCARIA
Il nuovo percorso espositivo valorizza al meglio la collezione di quegli artisti Intelvesi che hanno lasciato in Valle preziose testimonianze delle loro abilità tecniche
 
Una sede espositiva rinnovata e un nuovo allestimento. Ha riaperto al pubblico il Museo d’Arte Sacra di Scaria nel Comune di Lanzo d'Intelvi, che raccoglie importanti testimonianze di scultura, oreficeria, pittura, paramenti, disegni e stampe provenienti da chiese e luoghi della Val d’Intelvi.
Il rinato Museo è il risultato di una felice convergenza di partecipazione e di azioni condivise, promosse e attuate da vari Enti, pubblici e privati, nell’ambito dell’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale (AQST) “Magistri Comacini” che, primo in Lombardia, ha sperimentato nell’area del Centro Lago e della Valle Intelvi un modello di sistema culturale finalizzato alla conoscenza, alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale. L’intervento ha riguardato principalmente la sistemazione della vecchia sede espositiva. Da oggi il Museo di Scaria, che si sviluppa su due piani, potrà disporre di una nuova sala di reception, con postazione informatica e bookshop, di nuove sale espositive climatizzate predisposte per valorizzare appieno gli oggetti conservati, e di una piccola sala polifunzionale. Il percorso espositivo valorizza al meglio la collezione che contempla, tra le opere più rilevanti, la croce “antelamica”, le statue di Ercole Ferrata, i ritratti di Carlo Innocenzo Carloni e il maestoso apparato per le Quarantore detto “Paradisino”. Molte delle opere conservate sono espressione di quegli artisti Intelvesi che hanno esportato nei secoli abilità tecniche e mestiere, in particolare nel mondo tedesco, e che hanno lasciato in Valle preziose testimonianze che manifestano le influenze artistiche assorbite dai luoghi di emigrazione.
Orari di apertura:
Venerdì: ore 9.30-12.00 (provvisoriamente su prenotazione);
sabato: ore 15.00 – 18.00;
Domenica: ore 10.30 – 12.00 / ore 15.00 -18.00
Info e prenotazioni: 031/840241 (parrocchia di Scaria)



Scarica articolo in formato .pdf
Edizioni & Eventi VIA ANZANI 12/B | COMO (CO) ITALY
TEL. 0039 0312759037
www.batevents.com - info@batevents.com
Copyright © 2020 Batevents - www.itinerarifolk.com
grafica: samuelachindamo.com | webmaster: adriano.oliviero@partners.co.it