Terra&Acqua n. 2 marzo 2015. Periodico quindicinale on-line. Direttore: Marco Fumagalli. Redazione e pubblicità info@batevents.com. Iscrizioni per abbonamento gratuito www.itinerarifolk.com. Aut. Tribunale di Como n.3/13 del 2/4/13

 
“EL MUSTRO” FINISCE AL MUSEO
La canzone “El mustru” citata in un pannello del Museo di Storia Naturale di Lecco dedicato alle leggende che aleggiano intorno agli avvistamenti del “Nessie” lariano.
 
Come dimenticare l’incontro fra il vecchio pescatore e “el mustru” nel brano omonimo che Davide Van De Sfroos ha voluto dedicare a questa figura mitica del Lago di Como?
“L’era faa cumè un’anguila, l’era gross cume un batèll e’l majava tücc i stell.
Una bissa incatramata, cun la buca sbaratada e cui öcc dell’oltrummuund...”.
E ora le parole del cantante laghée finiscono anche al museo di Palazzo Belgiojoso a Lecco nell’ambito del Lariosaurs Day, iniziativa nata per conoscere tutto sul rettile vissuto nel Lario milioni di anni prima dei dinosauri.  Allora il territorio lecchese era una landa molto simile ai Caraibi, popolata da un rettile predatore, piccolo ma aggressivo: il Lariosauro. Proprio a lui sarà dedicato un intero weekend di attività, il prossimo 28 e 29 marzo, nel Museo di Storia naturale a Palazzo Belgiojoso. In questa ‘due giorni’ il polo museale di corso Matteotti sarà la cornice di inaugurazioni, conferenze, presentazioni di libri, visite teatralizzate e laboratori per bambini.
Ospite d’eccezione sarà Davide Van De Sfroos, autore della canzone El mustru (album “E semm parti..., 2001) citata in un nuovo pannello dedicato alle leggende che aleggiano intorno agli avvistamenti del “Nessie” lariano. Il brano riportato è proprio quello che descrive le fattezze del ‘mostro’ come appare al pescatore: “Era fatto come un’anguilla, era grosso come un battello e mangiava tutte le stelle”. 
La manifestazione prende avvio dalla scoperta dell’esemplare di Lariosaurus balsami conservato al Carnegie Museum di Pittsburgh (USA) da parte dell’Associazione Culturale “L. Scanagatta” e dalla donazione del suo unico calco al Comune di Lecco.
Il manufatto sarà esposto in maniera permanente nella Sala della Paleontologia del Museo di Palazzo Belgiojoso grazie ad un nuovo allestimento finanziato dal Lions Club “Lecco Host”, che verrà presentato durante l'inaugurazione di sabato 28 marzo alle ore 18 alla presenza delle autorità comunali, di Arnaldo Dozio, presidente del Lions Club “Lecco Host” e di Giancarlo Colombo, ricercatore dell’Associazione Culturale “L. Scanagatta”.
L’iniziativa è organizzata dal Comune di Lecco - Si.M.U.L. (Sistema Museale Urbano Lecchese), insieme al Lions Club “Lecco Host”, all’Associazione Culturale “L. Scanagatta” di Varenna e con la collaborazione di AVPL - Associazione Volontari Pensionati Lecchesi.


Per ulteriori informazioni:

Sistema Museale Urbano Lecchese 

tel. 0341.481.247-249

E-mail: educazione.musei@comune.lecco.it

www.museilecco.org



Scarica articolo in formato .pdf
Edizioni & Eventi VIA ANZANI 12/B | COMO (CO) ITALY
TEL. 0039 0312759037
www.batevents.com - info@batevents.com
Copyright © 2020 Batevents - www.itinerarifolk.com
grafica: samuelachindamo.com | webmaster: adriano.oliviero@partners.co.it