Terra&Acqua n. 27/novembre 2014. Periodico quindicinale on-line. Direttore: Marco Fumagalli. Redazione e pubblicità info@batevents.com. Iscrizioni per abbonamento gratuito www.itinerarifolk.com. Aut. Tribunale di Como n.3/13 del 2/4/13

 
L'ORO DELLA REGINA TEODOLINDA E IL BARBAROSSA
Le tracce indelebili dei due regnanti nella "Zoca de l'Oli"
 
Ritratto della regina Teodolinda
LENNO - L'oro della Regina Teodolinda e l'imperatore Federico Barbarossa. L'una accanto all'altro, nel suggestivo lembo di terra chiamato "Zoca de l'Oli". Vissuti in epoche diverse, i due regnanti qui hanno lasciato tracce indelebili.

L'olio rappresenta una delle "griffe" del territorio. Già proprio quell'olio tanto amato dalla Regina Teodolinda che, pare, lo esigesse alla sua tavola. Una presenza discreta ed elegante quella della Regina Teodolinda.
Un antico frantoio per le olive
 Una storia antica dunque quella dell'olio della Regina così come antico e ricco di suggestioni è il legame tra il "Barbarossa" e l'isola Comacina. Temuta e rispettata, l'isola venne rasa al suolo nel 1169 dai comaschi che, contrariati da tanta ostinata resistenza, si allearono nientemeno che a Federico Barbarossa. Per l'isola fu la fine. 

Tra "terra e acqua", l'olio "della Regina Teodolinda" e l'isola Comacina hanno saputo resistere nei secoli. Ma, imperatori e regnanti a parte, Lenno e il suo comprensorio hanno per anni ospitato filande, lavoro creativo, mulini e storie zeppe di fascino. Testimonianze di quel tempo "che fu" sono ancora visibili andando per frazioni e viuzze, dove con l'inverno la "polenta uncia" (formaggio e burro nella giusta misura, ndr) rallegra tavole e cuori.

Marco Palumbo
Scarica articolo in formato .pdf
"Nel cuore di Como, un'oasi di relax tra arte e cultura"  VIA ANZANI 12/C |
COMO (CO) ITALY
TEL. 0039 0314038102
www.lizardhotel.com
info@lizardhotel.com
Copyright © 2020 Batevents - www.itinerarifolk.com
grafica: samuelachindamo.com | webmaster: adriano.oliviero@partners.co.it