Chissà perché un paese esiste solo dopo che l’immaginario collettivo lo identifica esclusivamente come dimora di personaggi famosi!?

Ma il paese, la sua fama, se l’è creata fin dai primi insediamenti umani - prima liguri e poi celti - secoli e secoli fa. È il caso di Laglio, in cui un noto divo di Hollywood (George Clooney, ndr.) soggiorna per buona parte dell’anno.

L’origine del toponimo punta ancora più in alto: nella nobiltà del Sacro Impero Romano: (Lalius, un patrizio della Gens Pallia, insediatosi in queste zone) o addirittura nell’Olimpo (Aio, un Dio “minore”, ma venerato e molto ascoltato dagli antichi romani per via delle sue capacità di interpretare sogni premonitori: sembra che la sua “voce” soprannaturale, avvertendo i magistrati, abbia salvato Roma dall’invasione dei Galli).

Ed è con queste fascinazioni che, attraverso le stradine acciottolate del borgo che dalla riva portano fino alle mulattiere dirette dai monti sovrastanti, il passo si fa più leggero.

Il Comune è diviso in varie frazioni: Ponte, che segna il confine tra Carate e Laglio. Soldino, che compare già come nucleo abitativo in documenti del Duecento. Deriva da “solidus” che significa: terreno non dissodato ed incolto.

Il 7 novembre 1902 nasce a Soldino, Domenico Bernasconi, pugile di fama internazionale: tre volte campione d’Europa nella categoria pesi “Gallo”. Passò alla storia per un grave torto subito nel match valido per il titolo mondiale contro Al Brown a Milano il 19 marzo 1933.

Succede che l’arbitro, dopo varie scorrettezze del pugile americano, decide di squalificarlo e di assegnare il titolo al Bernasconi, ma un gerarca fascista, componente della giuria, si oppone ritenendo disonorevole un titolo mondiale conquistato così.

Poi il campione lagliese, affranto, continua l’incontro, perdendo ai punti. Una consolazione: quella corona mondiale accarezzata per soli dieci minuti… Nel 2003, il Comune di Laglio gli ha intitolato una via.

Altre frazioni, tutte d’indiscutibile interesse paesaggistico, sono: Ticee (di difficile interpretazione l’origine del toponimo), Ossana (il toponimo sembra contenere la radice “ausa” o “auser”, termine preromano che indica acqua); Germanello (altra frazione storica, che anticamente veniva appellata anche come Caramello); infine la frazione più estesa e popolata, Torriggia, con le caratteristiche quasi di borgata indipendente.

L’origine del suo nome sembra derivi da “Turris Regia”, un’antichissima torre di avvistamento, collocata sulla Via Regina.

LA TUA TESTIMONIANZA »

Le vostre TEstimonianze
Al momento non ci sono Testimonianze.